Tracollo Inter in casa, addio alla Champions

Una domenica totalmente da dimenticare quella di noi tifosi nerazzurri. Il pomeriggio si era aperto con la vittoria dilagante della Roma nel derby con la Lazio per 4 a 1, che prima del match col Torino aveva già portato a 8 i punti di distanza dal terzo posto.

Ci si aspettava la risposta dell’Inter, con un Torino venuto a Milano anche rimaneggiato con le assenze di Glik e Immobile, ma dopo un primo tempo che sembrava giocare a favore chiuso 1 a 0 con il gol di Icardi su rigore, nella ripresa la truppa di Mancini non è scesa praticamente in campo, lasciando la testa negli spogliatoi e il campo interamente agli uomini di Ventura.

Prima una percussione di Molinaro, poi il secondo giallo per Miranda, e il raddoppio su rigore di Belotti per un fallo di Nagatomo, un po discutibile, sullo stesso attaccante, con annessa seconda ammonizione del giapponese quindi espulso, hanno deciso la partita in favore dei granata per 2-1.

L’Inter anche in 9 ha avuto comunque l’occasione di pareggiare con Eder arrivato in ritardo su una schizzata di testa di Perisic, ma con il Torino che prima aveva sfiorato anche il terzo gol con un palo da fuori di Baselli.

Con questa sconfitta possiamo quasi definitivamente dare l’addio alla Champions League, a meno di un vero miracolo sportivo, con la Roma ormai volata a più 8 e con l’entusiasmo alle stelle dall’arrivo in panchina di Spalletti.

LE PAGELLE DEI NOSTRI:

Handanovic 6,5: Nessun miracolo, ma nemmeno nessuna colpa sui gol. Lui c’è, sempre…

Santon       4,5: Si perde Molinaro sul pareggio e spinge poco. Il bambino non cresce più..

Miranda      4,5: Questa volta il capitano del Brasile non gioca ai suoi livelli, e per noi diventa                         un problema. 2 ammonizioni evitabili.

Juan Jesus   4,5: Quando gioca lui soffriamo sempre più del solito. Serve più concentrazione.

Nagatomo    4,5: Non spinge come al solito e in difesa non è mai stato un colosso. Ingenuo                            sul rigore, non è la prima volta che cade in questi errori.

Brozovic      5,5: Non gioca come suo solito, ma è l’unico con i piedi buoni a centrocampo e                             che prova a dettare i tempi della manovra.

Medel           6 : Lu almeno lotta sempre e ci mette l’anima. Alcuni prendano esempio.

Palacio          5 : Il pareggio nasce da una sua palla persa che fa infuriare Mancini, lui lotta                             quanto può, ma il vero problema è: “se gioca ancora lui qualcosa non torna”

Ljajic           5  : Con la classe che ha dovrebbe sempre essere il giocatore in più, ma spesso                            si perde.. Sveglia Adem, altrimenti resterai sempre un mezzo talento.

Perisic         5,5: A mio parere uno dei pochi ad essere in forma e su cui puntare con                                     decisione nei prossimi match. Corre, lotta, dribbla..

Icardi           6 : Il suo mestiere è far gol, e lo fa.. in 10 sfiora il nuovo vantaggio di testa.                             Dategli gente capace di fare assist, e avrebbe il doppio dei gol.

Mancini        5 : Se metti Santon e non Telles, e Juan Jesus e non Murillo qualcosa la rischi.                           E a lui le scelte girano male

 

Ma siamo Interisti nelle vittorie e nelle sconfitte. Ora alziamo la testa. FORZA INTER SEMPRE

Tracollo Inter in casa, addio alla Championsultima modifica: 2016-04-04T00:57:25+02:00da jasonkilla
Reposta per primo quest’articolo

One Comment

Lascia un commento