E SE FOSSE IBRA IL PRIMO REGALO DI SUNING….

Tra poche ore sarà ufficiale il passaggio di proprietà della nostra beneamata Inter da Erick Thohir al Gruppo Suning. Come ben sappiamo però, anche con l’avvento del nuovo colosso, il mercato dell’Inter, almeno per la sessione estiva, dovrà seguire i paletti imposti dalla Uefa per il fair play finanziario, cioè dovrà per forza vendere almeno un paio dei suoi big per poter rientrare nel bilancio con delle plusvalenze e non può quindi spendere cifre esorbitanti per acquistare giocatori.

Ma, quello che in molti non tengono in considerazione, è che nel bilancio vengono stimati solo i prezzi dei cartellini dei giocatori e non quelli degli ingaggi… Ciò vorrebbe dire che, per esempio, Suning non potendo entrare con offerte pesanti per i giocatori tesserati da altri club, potrebbe però offrire ingaggi sostanziosi a campioni svincolati o comunque che abbiano la possibilità di liberarsi a un prezzo abbordabile.

Per questo motivo, oltre a poter arrivare in prestito ad Alex Teixeira o Ramires dello Jiangsu, alcuni colpi potrebbero arrivare dal mercato dei parametri zero, Ben Harfa, oppure si potrebbe arrivare davvero a Yaya Tourè, se il City abbassa le pretese per il cartellino, attualmente la richiesta pare sia sui 6 milioni di Euro.

E poi attenzione ad uno degli svincolati di lusso…

Per quando difficile, visto le tante offerte ricevute da quando ha deciso di chiudere col Psg, sembra una strana coincidenza il fatto che Zlatan Ibrahimovic abbia dichiarato proprio oggi che renderà pubblico il suo futuro martedi… guarda caso il giorno dopo il closing nerazzurro.

E chissà che i soldi risparmiati sui cartellini non possano essere spesi sugli ingaggi… Vedremo.

#pazzidiinter #amala

E SE FOSSE IBRA IL PRIMO REGALO DI SUNING….ultima modifica: 2016-06-06T01:25:06+02:00da jasonkilla
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento